sabato 8 dicembre 2007

Secondo il Censis, gli italiani sempre più internettiani

Internet sempre più usato dagli italiani. E' quanto afferma il quarantunesimo Rapprto annuale del Censis: "Passo dopo passo, Internet è diventato anche in Italia uno strumento familiare ad un gran numero di persone, con una accelerazione estremamente significativa proprio nel corso di questo ultimo anno". Secondo i dati del Censis, nel 2007 gli utenti web in italia sono il 45,3% dell'intera popolazione. Gli utenti abituali, quelli cioè che si connettono almeno tre volte alla settimana alla rete, sono passati dal 28,5% del 2006 al 38,3% del 2007, con un indice di penetrazione che ha raggiunto tra i giovani il 68,3% e tra i più istruiti il 54,5%. Sono proprio queste due categorie di utenti, i giovani e i più istruiti, a guidare le fila degli internettiani italiani. All'incremento dell'utilizzo della rete, si aggiunge anche una sempre maggiore diffusione della banda larga, usata ormai dall’85,8% del totale degli utenti italiani per collegarsi a Internet. Il web sta diventando anche sempre di più fattore di aggregazione e di crescita degli altri media. Anche se i dati sulla tv via internet e via telefonino sono ancora bassi, l'8,6% dei giovani fruitori di televisione dichiara di vedere la televisione via internet, mentre di tutti quelli che ascoltano la radio, il 7,6% lo fanno su internet, e il 21,1% di coloro che leggono i quotidiani cartacei, frequentano anche le pagine online dei giornali. Internet non solo è un nuovo mezzo per fruire degli altri media più tradizionali, ma a sua volta li aiuta a crescere, dato che frequentare tv, radio e giornali online poi spesso spinge gli utenti web davanti al televisione, alla radio e alle edicole, per comprare anche i giornali cartacei.

1 commento:

Admin ha detto...

Peccato che moltissimi utenti non siano ancora raggiunti dalla banda larga. A questi cittadini di serie z sono preclusi video, musica, radio, podcast. Esistono siti per imparare o migliorare le lingue:sono inaccessibili perchè utilizzano video per insegnare la pronuncia: siti che espongono foto bellissime, da vedere, comprare, collezionare anche gratuitamente, ma per gli analogici la visualizzazione delle immagini (specie se ad alta risoluzione), o dei videoclip richiede tempi biblici. pare che nessuno sia interessato a risolvere questo problema.